Via del Gambero 77

La nostra Associazione compie 25 anni.

Abbiamo deciso di raccontare le nostre radici e di illustrare tre storie di ordinaria, banale violenza maschile sulle donne. Storie come quelle che sentiamo da 25 anni ogni giorno al centro, storie come quelle che troppe volte non vengono raccontate a nessuno perché è difficile perfino riconoscere la violenza quando è fatta di mille soprusi quotidiani.

Per arrivare a tutti abbiamo deciso di utilizzare un linguaggio informale e immediato: le immagini di una graphic novel. Abbiamo realizzato il progetto grazie alla passione e alla professionalità di Camilla e Sara, le autrici, al nostro gruppo di lavoro e naturalmente ai nostri sponsor.

Ed ecco che, dopo mesi di lavoro, la graphic novel è pronta. Abbiamo aperto una pagina fb “Via del Gambero 77” (@viadelgambero77),  sulla quale saranno condivisi tutti gli eventi di presentazione.

Via del Gambero 77

Pubblicazione realizzata dalla Casa delle donne contro la violenza di Modena in occasione del 25°
anniversario dalla sua nascita.

Autrici
Disegni Sara Garagnani
Testi Camilla de Concini

 

17:00 Amore dove sei?
17:15 Perché non rispondi?
17:25 Francesca rispondi!! Non farmi preoccupare!
18:00 Ho sentito mia madre, dove sei finita?
18:15 Francesca non farmi incazzare, rispondi a quel telefono!
18:25 Dove cazzo sei??
18:30 Quando torno te la faccio pagare!

Frida e Maisa due ragazze che frequentano il Liceo Scientifico Wiligelmo
di Modena. Anna che incontra il femminismo negli anni ’70 e da allora lavora
alla Casa delle donne di Modena. Francesca una donna di 42 anni di cui non
si sa quasi nulla. Donne di diverse generazioni, a confronto con una
quotidianità di violenza sommessa e banale, in cui il senso di sé si perde
con troppa facilità. Solo la memoria e la coesione possono ricucire queste
fratture.

Biografie delle autrici

Camilla de Concini, nasce nel 1977, si laurea in Lettere e Filosofia nel 2002 e lavora a lungo come
cooperante all’estero. Nel 2009, In Libano, inizia una collaborazione con la rivista on line Bekshoos
Arab Queer Magazin.
Nel 2011 inizia la scrittura del suo primo romanzo Che ti sia lieve la terra. Nel 2014 decide di autopubblicare
il libro attraverso un POD (piattaforma di Print On Demand) e coinvolge quindi
l’illustratrice Sara Garagnani nella realizzazione dell’immagine di copertina del progetto. Lo stesso
anno le due collaborano alla realizzazione del cortometraggio di animazione di promozione del
romanzo, scrivendo la sceneggiatura del video di cui Sara Garagnani realizzerà poi tutti i disegni. Il
booktrailer che hanno realizzato insieme vince due premi al Booktrailer Online Awards 2015:
▶ Best Animated Booktrailer (Miglior Booktrailer d’Animazione):
“Molto curati lo stile scelto per l’animazione e la sensibilità complessiva dell’opera”
▶ Best “Novelty” (Migliore Originalità):
“Un modo particolare di narrare e soprattutto di raffigurare. Si fa ricordare.”

Sara Garagnani (1976) è art director e illustratrice. Ha una formazione mista: si laurea in Economia
Aziendale nel 2001 e consegue la specializzazione in Advertising e Art Direction al WestHerts
College in UK nel 2003, dove viene premiata come migliore studentessa straniera
dall’International Advertising Association (IAA). Di lì ha raccolto un’esperienza di 12 anni in
agenzie di comunicazione integrata, come account executive e planner per i primi anni e come art
director per i successivi. Fa parte del collettivo Amigdala per la produzione di installazioni e per la
co-direzione artistica del festival Periferico dal 2013; cura inoltre la comunicazione visiva del
festival di arti performative contemporanee Peraspera dal 2010. Ha un crescente interesse per il
mondo dell’animazione, e il videoclip d’animazione Cantico dei Viaggiatori, di cui ha curato
ideazione, regia e disegni viene selezionato al 2014 New York Independent Film Festival. Lo
stesso anno realizza la copertina del romanzo di Camilla de Concini, Che ti sia lieve la terra, di cui
cura anche i disegni per il booktrailer d’animazione; la collaborazione cresce e nel 2015 nasce una
esposizione di illustrazioni legate al romanzo, di cui una, nel 2016, viene premiata alla Fiera del
Libro per Ragazzi con l’argento agli Annual Awards dell’Associazione Autori di
Immagini per la categoria Editoria.